App per foto

Quali sono le migliori app per foto ? Se ti piace scattare fotografie con il tuo smartphone, prima o poi succederà una cosa: ben presto ti ritroverai a cercare tra una marea di applicazioni di fotografia per ottenere tante funzioni che il tuo stesso telefono non è in grado di offrire da solo.

Scatto, foto ritocco e condivisione: tutto molto semplice se usiamo gli strumenti giusti, indipendentemente da quale dispositivo si sta utilizzando. Potremo ottenere il massimo dai nostri scatti anche con fotocamere da 5.0 MP o con smartphone dal prezzo contenuto.

App per foto – Migliori app per scattare foto

Lo scatto di una foto è assolutamente importante, più delle modifiche che si fanno in seguito alla foto stessa.

La perfetta esposizione, inquadratura e messa a fuoco genererà una migliore immagine di partenza, più facile da migliorare con i programmi di foto ritocco.

Se siete bravi non ci sarà nemmeno bisogno di modificare lo scatto. Ma se la mano non è esperta il massimo ottenibile è qualche scatto discreto e nulla più.

Usare il programma di scatto giusto può, almeno in parte, compensare la nostra inesperienza.

Android

Google camera

app per foto google camera

Siete interessati a scattare foto in modo rapido e veloce? Non volete perdere tempo con strane impostazioni avanzate ma volete solo catturare delle belle immagini?

Allora Google camera è l’app che fa al caso vostro!

Sviluppata direttamente da Google vi permette, grazie a quattro semplici modalità, di avere sempre il controllo sui vostri scatti.

Le modalità sono le seguenti:

  • HDR+ automatico: l’app stabilisce in autonomia quando utilizzare la modalità HDR per scattare foto di qualità anche in caso di scarsa illuminazione (HDR+ può essere anche attivato e disattivato).
  • Photosphere: permette di scattare fotografie multiple in circolo, che si uniranno automaticamente a formare una foto a 360°.
  • Panoramica: spostando il dispositivo lateralmente potrete avere una foto panoramica, ottima sopratutto per i paesaggi.
  • Sfocatura obiettivo: mette a fuoco un punto selezionato sfocando lo sfondo, semplice e di effetto.

Google camera è scaricabile gratuitamente da PlayStore, ma fate attenzione perchè non supporta tutti i dispositivi.

Paper Camera

app per foto

Un’applicazione davvero ben fatta, che oltre a scattare buone foto vi permette di personalizzarle in modo davvero simpatico e divertente.

Paper Camera, di JFDP Labs, è un’app presente ormai da tanto tempo ma sempre apprezzata da numerosi fans.

Paper Camera ci permette di scattare foto come se fossero disegnate su carta, andando poi a modificarle con i numerosi filtri a disposizione.

Questa App è acquistabile su PlayStore al prezzo di 2,69 euro.

Camera FV-5

app per foto

Camera FV-5, di FGAE, vuole essere un’app professionale per chi è abituato ad utilizzare già una macchina fotografica e vuole avere la maggior parte dei controlli manuali disponibili anche su smartphone.

E’ disponibile in una versione LITE e una a pagamento dove sono sbloccate tutte le caratteristiche. Unico neo l’interfaccia forse un po’ meccanica.

iOS

Fotor

app per foto

Fotor è un’applicazione che si inserisce nella categoria all-in-one, ossia con svariate opzioni diverse in una stessa app.

L’app ha una serie di funzioni classiche per facilitare lo scatto, ed offre anche una consistente quantità di filtri, effetti e bordi.

In più, possiede altre opzioni per l’HDR, l’effetto splash, il tilt-shift, varie funzioni di editing e per la gestione delle raccolte.

Se ti piace avere tutto in un’unica app, Fotor è da prendere in considerazione.

Disponibile gratuitamente nello store, dove è presente anche Fotor HDR per iPhone, specifica per l’HDR.

NightCap Pro

app per foto

NightCap Pro per iPhone di Interealtime, è stata la prima applicazione dedicata completamente allo scatto notturno.

Scatti reali sfruttando il massimo delle potenzialità dell’iPhone e non dichiarando secondi di esposizione errati.

E’ possibile controllare la messa a fuoco, l’esposizione, il bilanciamento dei bianchi ed il tempo di otturazione fino al massimo consentito dal dispositivo.

La resa di sera ed anche in notturna è notevole ma bisognerà fare attenzione alla stabilità per non creare immagini mosse.

Un’app da avere per chi ama il notturno ma utile in tante altre circostanze.

ProCamera

app per foto

ProCamera per iPhone di Jens Daemgen, anche in versione HD per iPad, è un’applicazione dedicata sia allo scatto di fotografie che alla registrazione video.

Un’app molto utile per passare velocemente dalle foto al video con un semplice tocco, ma che aggiunge anche strumenti di editing ed una quantità interessante di filtri ed effetti.

Le funzioni sono molteplici, dalla griglia, allo stabilizzatore, timer, scatti in sequenza, salvataggio jpeg di alta qualità, istogramma in tempo reale, modalità notturna ed altro ancora.

Un’ottima applicazione nel suo genere, una delle prime in questo settore foto/video.

App per foto – Migliori app per ritoccare foto

Le app per foto che aggiungono filtri artistici o che ci permettono di modificare la temperatura di contrasto, la luminosità e il colore sono diventate una parte importante della fotografia da “smartphone”.

In passato, molte di queste funzioni erano ottenibili solo attraverso costose applicazioni desktop come Aperture e Adobe Photoshop, ma ora sono a disposizione di chiunque sia in possesso di uno smartphone.

Nello Store ne troviamo a centinaia, ma noi abbiamo scelto di consigliarvi le migliori app per foto che contengono più funzioni insieme.

Android

Adobe Photoshop Express

app per foto

Photoshop a livello di editing photo ha bisogno di ben poche presentazioni!

Si tratta di uno dei programmi più utilizzati e meglio funzionanti su Pc.

Anche su Android è presente la sua controparte, decisamente più immediata ma comunque ricca di funzioni.

Sarà davvero facile andare a ritoccare le nostre immagini con questa suite che mette a disposizione tanti strumenti professionali:

  • Miglioramenti di colore, contrasto e luminosità con un solo tocco.
  • Possibilità di ritagliare,ruotare e capovolgere l’immagine.
  • Riduzione degli occhi rossi e bilanciamento del colore.
  • Modificare colore, luminosità, bilanciamento del bianco con dei semplici slider.
  • Possibilità di utilizzare filtri artistici.

Snapseed

app per foto

Snapseed, di Nik Software, ora appartenente a Google, è diventato uno degli editor di fotografia più conosciuti e probabilmente più utilizzati soprattutto nel mondo Android.

L’app offre una serie di strumenti per migliorare la qualità dell’immagine, con un’interfaccia intuitiva e semplice da utilizzare.

Oltre a questi vari strumenti di ritaglio, luminosità, contrasto, nitidezza, ed altri, Snapseed ti offre una serie di filtri ed effetti che puoi utilizzare per migliorare lo stile delle tue immagini.

Snapseed è un’app da avere, ed è anche gratuita. Un must!

iOS

iColorama

iColorama S di talonsodev, è un’app per foto con una moltitudine di filtri a disposizione.

app per foto

Questa App ha anche una serie di strumenti di editing per migliorare le foto, ma dove probabilmente eccelle è in una serie di effetti di distorsione dell’immagine, o di manipolazione della foto, che la fanno diventare un editor artistico interessante per andare un po’ al di là dei soliti scatti convenzionali.

Una serie di filtri sono poi modificabili nel dettaglio con strumenti aggiuntivi, maschere comprese, il che la fa diventare un’app davvero completa nel suo genere.

Snapseed

Snapseed, presente anche tra le migliori Android, è una delle app per foto più conosciute nel mondo dell’editor fotografico.

app per foto

Presente da tempo ormai nel mercato, è un’applicazione che offre una serie di strumenti per il miglioramento dell’immagine, ed una serie di filtri vintage, drama, grunge, ed altri, per modificarne l’aspetto tutto gratuitamente.

Lo strumento anteprima ci mostra la differenza tra l’originale e la foto elaborata; molto utile per notare dei leggeri cambiamenti da noi eseguiti. Utile anche nel ritaglio della foto.

Un’app per foto da avere nel proprio arsenale di strumenti di fotografia su iPhone.

App per foto – Migliori app per condividere le nostre foto

Gli smartphone hanno rivoluzionato drasticamente la fotografia riducendo drasticamente il tempo necessario per condividere una foto con il mondo.

Il segreto è tutto qui! Una reflex o una compatta sono indietro secoli o millenni rispetto ad uno smartphone da questo punto di vista.

Lo smartphone è sempre connesso con il mondo, ovunque ci troviamo.

Catturare una foto bella è una sfida, ma scegliere il posto migliore per condividere è un’altra sfida notevole.

 

Instagram

app per foto

Instagram di Burbn Inc, è un social network che ormai conoscono tutti. Rimane comunque un punto di riferimento per condividere le proprie immagini, forse in modo più spensierato che professionale, in un’ottica che ora si avvicina a quella di Facebook nel modo di condividere ed interagire.

L’app ha anche dei filtri, ormai divenuti classici, con i quali dare un look retrò alle foto.

In ogni caso, è un’app che va considerata se pensate di utilizzarla come social network Mobile.

Flickr

Flickr è il sito più famoso di condivisione foto e si rinnova grazie all’impegno di Yahoo!

app per foto

La piattaforma di photo-sharing professionale per autonomasia.

L’applicazione per Android non ha ancora ricevuto i nuovi filtri personalizzabili e strumenti di editing professionali presenti nella versione iOS, ma è ancora uno stumento utile per caricare le vostre immagini.

La barra laterale espandibile offre un rapido accesso al tuo profilo, notifiche e contatti. Lo strumento di ricerca è in grado di raffinare i risultati di ricerca di persone, gruppi o foto.

Come spostare le app su sd | La guida

Se sei arrivato fin qui probabilmente hai riempito la memoria interna del tuo cellulare o del tuo tablet e adesso non ti permette di installare altre applicazioni. Se hai un telefono o tablet (Android) con scheda SD, in cinque minuti ti spieghiamo come spostare le app su SD!

Menu di navigazione nell’articolo:

  1. Come spostare le app su sd per liberare la memoria interna del cell o del tablet.
  2. Quale è la soluzione?
  3. Come sposto tutte le app su sd?
  4. Come spostare le app su SD con Android 6.0 Marshmallow e versioni successive
  5. Come impostare la scheda SD come memoria interna
  6. Come spostare le app su SD con versioni di Android precedenti alla 6.0
  7. Come spostare le app su SD con i permessi di Root
  8. Conclusioni

Come spostare le app su sd per liberare la memoria interna del cell o del tablet.

Le applicazioni scaricate dagli store (apple store, play store o altri) si installano automaticamente nella memoria interna del dispositivo.

La memoria interna di alcuni telefoni o tablet ha dimensioni ridotte. Tende quindi tende ad esaurirso molto velocemente, creando rallentamenti a tutto il sistema operativo.

Quale è la soluzione?

Se il nostro dispositivo è provvisto di scheda SD vale la pena, se possibile, impostare la scheda come memoria destinata all’installazione delle applicazioni.

In questo modo utilizzeremo la memoria interna esclusivamente per quei file necessari al funzionamento del dispositivo. Per il resto utilizzeremo la memoria espandibile.

Come sposto tutte le app su sd?

La possibilità di spostare le app sulla scheda sd esterna dipende principalmente dalla versione di Android sul nostro cellulare/tablet.

Con Android 6.0 Marshmallow è possibile impostare la scheda SD come memoria interna in modo da poterci installare automaticamente le applicazioni.

Per quanto riguarda le versioni precedenti di Android dipende da come è stata sviluppata l’app dal suo realizzatore. Questa potrebbe essere esclusivamente installata sulla memoria interna o avere la possibilità di essere spostata su scheda SD.

come spostare le app su sd

Se si volesse avere il pieno controllo della memoria del telefono, bisognerebbe avere i permessi di root (ovvero utilizzare il telefono come fossimo sviluppatori).

In questo modo potremmo spostare qualsiasi app a nostro piacimento.

Come spostare le app su SD con Android 6.0 Marshmallow e versioni successive

Tradizionalmente, le schede SD nei dispositivi Android sono sempre state intese come archivi per memorizzare foto, musica e video. In questo modo si ha sempre la possibilità di trasferire questi file dove si vuole, semplicemente estraendo la scheda SD e inserendola nel lettore del pc. Ad oggi è anche possibile traferire i file con il Wi-Fi o usando cloud online.

Con le versioni di Android più recenti è possibile usare la scheda SD come memoria interna del dispositivo.

In questo modo, se l’applicazione ce lo permette, è possibile installare direttamente sulla memoria esterna.

Attenzione però: non sarà possibile rimuovere la scheda SD dal dispositivo senza compromettere la funzionalità del dispositivo. Inoltre, la scheda SD non sarà utilizzabile in altri dispositivi, compreso il PC senza dover essere prima formattata.

La scheda SD, con Android Marshmellow, viene formattata come unità EXT4, crittografata e montata come parte del sistema.

Siccome questa scheda diventa la memoria del vostro telefono/tablet, assicurati di comprare una buona scheda SD, con buone velocità di lettura e scrittura. Oggi su amazon si trovano le migliori schede micro sd a prezzi economici.

Come impostare la scheda SD come memoria interna

Per impostare la scheda come memoria interna per installarci sopra tutte le applicazioni (che lo consentono) devi fare questo procedimento:

  1. inserire la scheda nel dispositivo;
  2. andare nelle impostazioni, precisamente alla sezione Archiviazione e USB per trovare l’opzione che permette di configurare la scheda SD come memoria interna;
  3. accettare quindi che la scheda sia formattata e cancellata completamente;
  4.  continuare nella procedura guidata.

Prima che la scheda venga formattata vi verrà ricordato che se ci saranno file sulla scheda SD, questi verranno eliminati nella procedura. Attenzione quindi. Se avete dei file già presenti, salvateli da qualche parte.

Una volta finito si potrà scegliere di spostare i dati che sono attualmente nella memoria interna del dispositivo,  sulla scheda SD.

Finita questa procedura, le applicazioni future e le foto scattate verrano automaticamente installate sulla scheda SD.

La memoria interna rimarrà comunque lo spazio predefinito di tutti i contenuti generati dalle app.

LEGGI ANCHE: Le Migliori Schede SD – La Classifica

Come spostare le app su SD con versioni di Android precedenti alla 6.0

Con le versioni più datate di Android, è possibile spostare sulla scheda SD solamente alcune applicazioni.

In particolare le app che sono state sviluppate in modo da non dover essere installate necessariamente sulla memoria interna dei device.

La procedura per spostare le app su SD può cambiare a seconda del dispositivo usato, ma generalmente bisogna andare in Impostazioni > Applicazioni > Gestione Applicazioni e poi, dalla lista di app, premere il tasto di impostazioni in alto o cercare la lista di app installabili su scheda SD.

Da qui si potrà selezionare ciascuna app e spostarla con il relativo pulsante.

Sul PlayStore è presente un’utile applicazione che permette di scansionare le app presenti sul dispositivo. In questo modo puoi sapere quali possono essere spostate sulla scheda SD. Questa app si chiama AppMgr III. E’ gratuita e non pesa nemmeno molto.

Come spostare le app su SD con i permessi di Root

Come abbiamo accennato prima, Android permette di spostare le applicazioni sulla scheda SD soltanto se lo sviluppatore di quelle applicazioni lo consente.

Sono molte le app che non si possono spostare, a meno che non si ottengano permessi di root.

Cosa è il root?

Il root è una procedura mediante la quale si ottengono i permessi da amministratore su Android. Ciò consente di utilizzare applicazioni come Link2SD, le quali permettono di agire in maniera profonda sulle impostazioni di sistema bypassando le restrizioni standard di Android.

La procedura di root non è particolarmente complessa, tuttavia varia da dispositivo a dispositivo e necessita di un po’ di tempo per essere portata a termine. Inoltre può comportare la cancellazione completa delle app e dei dati presenti sul device.

In questo caso basterà un’app come Link2SD capace di ingannare il sistema e spostare ogni app su scheda SD tramite il trucco dei link simbolici.

come spostare le app su sd

Funziona cosi: il sistema crede che le app siano nella memoria interna dove invece ci sono solo i collegamenti.
Prima di usare Link2SD però è necessario, dal PC, partizionare la scheda SD con il programma gratuito per Windows MiniTool Partition Wizard.

Questo programma è molto semplice e intuitivo e questi sono i passaggi che dovrete fare:

  1. selezionare la scheda SD;
  2. cancellare la partizione attuale;
  3. crearne una nuova primaria di tipo FAT32, che prenda parte dello spazio
  4. cliccare col tasto destro sullo spazio ancora non allocato;
  5. creare una nuova partizione sulla scheda SD, che sia non di tipo FAT, ma con file system EXT3;
  6. premere il tasto Apply in alto per applicare i cambiamenti;
  7. la scheda è pronta per contenere le app spostate con Link2SD.

Conclusioni

In conclusione, il modo per spostare i file su SD dipende dalla versione di Android presente sul vostro telefono o sul vostro tablet. La domanda “Come spostare le app su sd” trova due soluzioni possibili:

  1. Per le versioni più recenti, cioè quelle dopo la 6.0 Marshmallow, l’operazione è semplice e intuitiva.
  2. Per le versioni meno recenti bisogna limitarsi a spostare solo determinate applicazioni oppure affidarsi ai permessi di root.

Se hai altre domande, scrivici pure nei commenti.

Foto 360 iPhone

Affrontiamo con chiarezza l’argomento Foto 360 iPhone, e vediamo come scattare foto panoramiche 360 gradi con il melafonino.

foto 360 iphone google street view

Sopratutto adesso che la rivoluzione della realtà virtuale è iniziata, ci sarà sempre più bisogno di coinvolgere e  essere coinvolti da video e fotografie a 360 gradi con l’iphone.

Non solo.

Le foto panoramiche 360, scattate anche con iPhone, stanno suscitando l’interesse della rete. Sono quindi un modo che un potenziale fotografo potrebbe sfruttare per aumentare la sua visibilità.

L’iPhone 6 ci permette di scattare foto panoramiche e foto 360 gradi di buona qualità, sfruttando la fotocamera integrata. Se possiedi questo device quindi non avrai problemi di qualità a scattare le foto panoramiche 360 con il tuo iPhone.

Ma adesso veniamo alle possibili soluzioni alla nostra domanda:

Per scattare le foto 360 con iPhone ci sono due modi: 

  1. Il primo è tramite l’installazione di un’App (che trattermo in questo articolo).
  2. Il secondo acquistando la fotocamera Insta Nano per iPhone di cui abbiamo parlato in un altro articolo.

Il 2016 sarà ricordato probabilmente come l’anno dell’inizio della rivoluzione della realtà virtuale. Con i grandi investimenti che i colossi del web e della tecnologia stanno facendo, presto la realtà virtuale sarà fruibile in tutte le case.

Le grandi case produttrici, come Samsung, Oculus e Sony, sono state le prime a lanciare i primi prodotti VR. Adesso si stanno invece preparando altre novità in arrivo.

Di pari passo con lo sviluppo di questa tecnologia della realtà virtuale, si stanno sviluppando anche diverse apps che permettono di immergersi in spettacolari foto 360 gradi con iPhone e video coinvolgenti, che sfruttano il VR e il 3D.

Prova queste applicazioni sul tuo iPhone per avere un assaggio di realtà virtuale a basso costo.

Splash

Foto 360 iPhone splash

Se ti piace e hai intenzione di scattare foto 360 con l’iphone ( o anche video) per poi condividerli su facebook, con Splash sarà veramente facile farlo.

Splash è un app per iPhone arrivata da poco e che riproduce un’esperienza immersiva a 360 gradi, sia con le foto 360 scattate con iphone che con i video girati col melafonino. Puoi visualizzare i contenuti che crei tu, oppure quelli che hanno creato altri users dell’app.

Splash supporta a pieno Google Cardboard, il set di occhiali per la realtà virtuale di google, che ti permette di immergerti nella realtà a 360 gradi. Se vuoi qualcosa di più di un visore fatto di cartone hai l’imbarazzo della scelta. Stanno uscendo sempre più modelli di visori vr, sempre più economici e comodi. Qui trovi una classifica.

Con questi nuovi dispositivi l’immersione nelle foto 360 gradi fatte con l’iphone è molto più profonda.

Splash puoi trovarla sull’apple.

Fyuse

Fyuse app iOS Foto 360 iPhone

Gli sviluppatori di Fyuse la definiscono come un’ app di fotografia spaziale (non nel senso dello spazio spazio ehh). Con quest’ app puoi scattare solamente fotografie 3D, chiamate fyuses.

In pratica devi fare come quando scatti una foto panoramica. Il processo è lo stesso ma invece di scattare una serie di foto facendo movimenti ampi, devi concentrarti su un singolo punto o oggetto e catturarlo da angoli diversi.

I Fyuses puoi crearli con varie tecniche. Tipo, per esempio, puoi muoverti orizzontalmente intorno ad un oggetto, oppure verticalmente.

Comunque nell’ app ci sono vari tutorial che ti guidano attraverso le tecniche per cattureare i differenti tipi di oggetti (auto, gatti, cibo, etc…)

Tramite la piattaforma social nativa dell’app, avrai la possibilità di condividere tutto con gli altri user, oppure con facebook o twitter.

Fyuse la trovi qui.

Seene

Seene Foto 360 iPhone

Seene è un’altra app per fare foto a 360 gradi con l’iphone. Ti permette di rendere più a fuoco oppure sfocare alcune parti delle immagini, oltre che aggiustare la profondità di campo. In questo modo si ha uno strumento utile per rendere le foto 360 iphone più naturali.

Un’app da provare, anche se in generale Fyuse è migliore e più veloce.

Le foto 360 per iphone che scatti con Seene si distorgono facilmente se non si è perfettamente immobili quando si scatta. Mano ferma quindi!

Seene la trovi qui.

Street View

L’applicazione StreetView, sviluppata da google, è uno dei modi più semplici e veloci per creare foto 360 con il nostro iPhone. E’ anche una delle app più facili da utilizzare.

Dopo averla installata infatti, basta aprire l’app, premere il tasto “+” e l’icona della fotocamera.

foto 360 con iphone

Fatto questo apparirà un mirino con un cerchio arancione che indica dove puntare la fotocamera. Basta seguire il cerchio e il telefono scatterà automaticamente una serie di foto. Finito di acquisire tutte le foto necessarie, l’app le unirà creando la foto a 360 gradi.

Adesso la foto 360 gradi è pronta e puoi anche condividerla su facebook.

Street view è un app gratuita e compatibile anche con altre periferiche esterne (tramite wifi) che permettono di scattare foto e video 360.

L’app Street View la trovi qui.

Foto 360 iPhone: Conclusioni

Splash è l’app che ti consigliamo perchè è l’ultima arrivate e ti permette di fare veri e propri video 360 con l’iphone. Le altre due sicuramente saranno aggiornate in futuro con sempre migliori features.

LEGGI ANCHE: App per unire le foto con iPhone e Android.

LEGGI ANCHE: App per modificare le foto con iPhone e Android.

Come abbiamo gia detto, questa tecnologia è in cosi’ rapido sviluppo che sicuramente queste app seguiranno una fase veloce di miglioramento, e aumento del realismo.

In pochi mesi sono già stati fatti passi da gigante nel settore della realtà virtuale.

E tu? Cosa ne pensi di questa tecnologia?

Recuperare foto cancellate Iphone

Se il tuo problema è recuperare foto cancellate dall’iPhone, questa guida ti sarà di grande aiuto.

Con la crescita esponenziale dei social network relativi alla condivisione di immagini, Instagram in primis, stiamo assistendo all’uscita di smartphone con fotocamere sempre più sviluppate (tipo il Nokia Lumia 1020 con la sua camera a 41 megapixel). Non è difficile quindi immaginare che in futuro sul mercato arriveranno cellulari con fotocamere dalla potenza sempre maggiori e dalle funzioni sempre più sviluppate.

Come recuperare le foto cancellate dall’iPhone?

Facciamo un passo indietro:

Sebbene non si possa confrontare la fotocamera dell’iPhone con una macchina fotografica reflex digitale professionale, le foto che si riescono a produrre con il melafonino soddisfano pienamente i nostri bisogni quotidiani della maggior parte degli utenti. Ogni nuova uscita dei modelli iPhone corrisponde ad un aumento della potenza delle loro fotocamere. Per molte persone, non c’è la necessità di acquistare una fotocamera digitale (compatta o reflex che sia) perchè l’Iphone permette di avere già quello di cui hanno bisogno.

Leggi tutto “Recuperare foto cancellate Iphone”

Unire Foto col PC: 3 semplici modi per unire le fotografie

Unire Foto col PC è Una delle operazioni che più comunemente ci troviamo a fare oggi con il nostro computer. Anche per chi è completamente a digiuno di grafica, con questa guida unire foto col pc non è un problema.

Se hai il pc stracolmo di foto o la gallery del cellulare completamente piena delle immagini che hai scattato, ti consiglio di leggere le tre soluzioni per unire foto col pc:

Leggi tutto “Unire Foto col PC: 3 semplici modi per unire le fotografie”

App per unire foto | Le migliori 5 per Android e iOS

Quando stiamo per fotografare alcune scene, ci accorgiamo spesso che una foto non basta!
Stai guardando un bellissimo panorama in montagna o una spiaggia bianca col mare smeraldino della Sardegna? Allora sicuramente avrai bisogno di qualcosa di più di quello che una singola foto può offrirti e di una app per unire foto.

Ci sono anche applicazioni che servono a combinare le tue foto, in modi diversi, in un’unica immagine.

Se un’immagine vale più di mille parole, con queste app per unire foto puoi raccontare un’intera storia in una singola immagine

Se sei interessato a sapere come creare foto 360 con l’iPhone, leggi qui.

Leggi tutto “App per unire foto | Le migliori 5 per Android e iOS”

App per modificare le foto: le migliori per Iphone e Android

Le app per modificare le foto stanno vivendo il loro periodo migliore. Infatti, grazie agli eccezionali miglioramenti che le fotocamere dei nostri telefoni cellulari stanno compiendo, modificare ed editare le fotografie sta diventando una delle attività più popolari. Anzi lo è già diventata!

Tutti vogliono migliorare o aggiungere alle proprie foto qualche effetto, e ci sono centinaia di app, sia gratuite che a pagamento, che ti permettono di farlo. Il problema è che ce ne sono talmente tante che trovare le migliori è un bel lavoro. Se non avete tempo o voglia di tentare la fortuna e installare qualche app a caso, vi consiglio di usare la nostra guida.

Leggi tutto “App per modificare le foto: le migliori per Iphone e Android”